Notizie

Lavarsi le mani con il Coronavirus: attenzione a non danneggiare la pelle

A causa dell’emergenza Coronavirus siamo costretti a lavare le mani molto più spesso di quanto non facciamo solitamente. Le mani sono infatti un veicolo per il virus e tenendole sempre estremamente pulite si rende possibile mettere in atto una valida protezione. Il problema però è che lavaggio dopo lavaggio le mani possono subire qualche danno. La pelle infatti può diventare secca e possono comparire arrossamenti, screpolature, vere e proprie ferite che sanguinano. Senza considerare poi che le unghie possono sfaldarsi.

Che fare? Ecco cinque consigli degli esperti da tenere sempre a mente:

  1. Meglio evitare di utilizzare sempre gel disinfettanti, come l’amuchina. Quando possibile è meglio prediligere acqua e sapone.
  2. L’acqua deve essere calda per poter sconfiggere il virus, è vero, ma non bollente.
  3. Non mangiare unghie e pellicine. Questo potrebbe infatti comportare la comparsa di ferite che possono essere fastidiose, oltre che porta di accesso per virus, germi e batteri.
  4. Usare in modo costante creme idratanti, per aiutare la pelle ad essere sempre al top. Anche prodotti naturali come olio di mandorle e aloe sono una valida scelta.
  5. Coloro che soffrono di patologie dermatologiche devono prestare un’attenzione ancora più intensa alle loro mani e alla corretta idratazione.
Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close