Gruppo sanguigno zero? Meno complicanze se contrae il Covid 19

Secondo quanto emerso di recente sembra che ci possiede il gruppo sanguigno di tipo zero riesce ad avere una maggiore protezione in caso dovesse contrarre il Covid 19. Non si ha un’immunità ma consente di avere una sintomatologia meno grave rispetto al gruppo A.

Purtroppo non si riesce a dare una spiegazione a questa ultima scoperta, ma sicuramente il team di scienziati si metterà a lavoro per avere delle risposte concrete. Il gruppo sanguigno consente quindi di influenzare il nostro stato di salute?

Se così fosse si tratterebbe di una scoperta sensazionale o meglio misteriosa, ancora più di quella relativa al colore degli occhi o dei capelli.

Il gruppo sanguigno sembra essere in sintonia col sistema immunitario e a livello intestinale riuscendo quindi a contrastare alcuni effetti di batteri, virus o quant’altro. Ancora tanto da chiarire considerando che se introduciamo il sangue sbagliato nel nostro organismo potremmo incombere in situazioni molto spiacevoli, arrivando persino alla morte.

Chi possiede il gruppo zero è meno soggetto a malattie degenerative o persino cardiache o a concepire bambini anche in età avanzata e presenta più neuroni rispetto ad un soggetto del gruppo A o B. Insomma come vediamo è in nostro sangue il biglietto da visita per eccellenza che permette di vivere tranquilli!

Restiamo in attesa di maggiori aggiornamenti in tal proposito. Visti i riscontri positivi e celeri sull’avanzamento di vaccino, che di solito richiede anni, siamo speranzosi per una risposta in tempi brevi anche riguardo a questa indiscrezione! E tu di che gruppo sanguigno appartieni?